sabato 1 dicembre 2007

Delfini a Boavista



Ciao a tutti,
mi chiamo Piergiorgio Scaramelli e
volevo ringraziare il "geniale" ragazzo italiano, e la "sua ragazza capoverdiana", per la lettera inviata al Blog...perchè, se non fosse stato per " loro", non avrei mai visto pubblicizzati il messaggio da me scritto ed inviato agli amici/che 10 giorni fa, e la foto da me scattata il 18/11/07, giorno in cui tentammo il recupero dei delfini nella praia de Chave verso il Morro d'Areia nell'isola di Boa Vista in Capo Verde.

Dovrei conoscere entrambi, sia lui che" lei",...ma di sicuro "la ragazza capoverdiana", non tanto perchè abito nella stessa isola di Boa Vista,che presumo essere anche la sua, ma soprattutto perchè, strano a dirsi, sembra che scriviamo messaggi identici, uguali in tutto e per tutto, parola per parola, e scattiamo le identiche foto, nella medesima ora, con la stessa identica inquadratura, con lo stesso apparecchio digitale e le memorizziamo nella medesima ed identica scheda.
"Magica ragazza capoverdiana"!!!

Se non fosse stato per l'amico di Firenze, Antonio di
www.capoverdenonsolo.blogspot.com/, al quale, il 21/11, avevo inviato lo stesso identico messaggio, di quello scritto dalla "ragazza capoverdiana" e pubblicato con allegata la stessa foto, che mi ha fatto presente la singolare circostanza, non lo avrei mai immaginato che potessero succedere certe cose.
Mi sono sentito strano nel leggere il mio messaggio, scritto agli amici/che, e vedere la foto, da me scattata, sul blog, ma a firma di altri.

Ho inviato quello stesso messaggio e le foto a 10 amici, la sera del 21/11, ed ho continuato ad inviarne ad altri amici e conoscenti anche nei giorni seguenti, e tutti o quasi mi hanno risposto dicendomi che lo avrebbero inoltrato ad altri ancora per portarne a conoscenza il più possibile.

Mi è sembrato, utile ed importante, unirci e diffondere e far sapere certe cose per sensibilizzare il maggior numero di persone, anche su questi problemi a cui, forse, non si dà il dovuto spazio e la necessaria visibilità.

Internet lo permette.....per cui utilizzarlo al meglio è fondamentale....ma cercando però di mantenerci nei limiti che la correttezza impone, nel rispetto degli altri e soprattutto di noi stessi.

Avere questi tipi di comportamenti "fanciulleschi", il prendere e far suo il compitino dell'altro, non ha mai pagato, neanche se pensato di farlo a fin di bene.
Bisogna cercare di essere sempre se stessi, perchè nel momento in cui ci snaturiamo, perdiamo la nostra identità e con essa la nostra libertà e serenità interiore.

Essere al centro dell'attenzione, anche solo per un momento, caro "geniale" ragazzo italiano e cara "ragazza capoverdiana", fa sempre piacere, ma nella circostanza non era proprio il caso...purtroppo c'erano già i delfini a fare la loro parte, con le lacrime agli occhi, ...e credetemi ..che se avessero potuto... ne avrebbero fatto volentieri a meno.!!!!!!!!!

Che il deserto e l'oceano siano con tutti noi!!!

Piergiorgio Scaramelli
Ilha da Boa Vista
Cabo Verde

P.S. Queste due foto, che vi allego, fanno parte del gruppo delle 87 fotografie che ho scattato nella mattinata del 18/11, unitamente alla foto pubblicata nel blog
(originale in mio possesso: formato 1932 x2576 dimensioni 1,13 MB).

Le lacrime di questi delfini morenti dovrebbero farci riflettere e parecchio!!!!